La Storia

La nostra storia

La Storia della scuola

La scuola nasce il 1° ottobre 1960 in seguito alla pubblicazione, avvenuta il 22 giugno dello stesso anno, di un Decreto del Presidente della Repubblica che le assegna la denominazione di Istituto Professionale di Stato per il Commercio e “lo scopo di preparare personale idoneo all’esercizio delle attività di ordine esecutivo nei vari settori del commercio”. Solo negli anni successivi la scuola viene intitolata al conte Almerico Da Schio (1836- 1930), insigne scienziato vicentino ricordato in modo particolare nel campo dell’aeronautica per aver progettato nel 1905 il primo aerostato italiano. L’ istituto mira a creare un sistema formativo, aperto verso l’esterno, integrato e complessivo, fondato sul rispetto della persona e sulla valorizzazione dei rapporti interpersonali. Intende essere luogo formativo in cui la collaborazione tra scuola, istituzioni, aziende consolidi la formazione degli alunni. Nel 2007 nasce il primo sportello autistico d’Italia e dal 2010 l’istituto diviene sede del Centro Territoriale di Sviluppo per la disabilità per la provincia di Vicenza con l’obiettivo di dotare gli alunni diversamente abili delle attrezzature informatiche più congeniali alle loro esigenze e attivare iniziative di formazione per insegnanti ed operatori scolastici. Negli anni l’Almerico si è mostrato particolarmente attento e sensibile al tema dell’inclusione grazie alla collaborazione continua con le scuole di provenienza dei discenti, con le famiglie e con gli operatori dell’U.L.S.S. Il CTS offre a tutte le scuole di ogni ordine e grado i seguenti servizi: sportello, consulenze presso le scuole, possibilità di visionare attrezzature hardware e software presenti nel centro con la possibilità di prenderle in comodato d’uso, assistenza didattica, formazione docenti e assistenza tecnica. Dal 2010, assume la denominazione di Istituto di Istruzione Superiore in seguito alla riforma della scuola secondaria di secondo grado e oltre al Professionale dei Servizi Commerciali offre 2 nuovi indirizzi all’utenza del vicentino: • Istruzione Professionale Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera con articolazioni di Enogastronomia, Servizi di Sala e Vendita, Accoglienza Turistica”. • Istruzione Tecnica Turismo. Dal 1° settembre 2012 l’attività educativa e didattica dell’Istituto è affidata al Dirigente avv. Sozzo Giuseppe. La scuola e i docenti da sempre mostrano passione e attenzione verso gli studenti, verso il proprio lavoro, cercando di garantire un’istruzione di qualità e come protesta del drammatico impoverimento del ruolo formativo ed educativo nel dicembre del 2010 il Collegio a maggioranza assoluta decide di bloccare tutte le attività non obbligatorie per i docenti al fine di sensibilizzare la gente contro i continui tagli alla scuola pubblica attuati dallo Stato per ottenere il pareggio di bilancio. Abbastanza travagliato fu l’anno 2013 poiché il piano provinciale di riordino degli istituti superiori prevedeva il taglio dell’indirizzo Turistico sulla base di una presunta carenza di spazi, mai lamentata dall’Almerico, che di fatto andava a discapito dell’offerta formativa del territorio. Molto dure furono le parole del Dirigente che affermava che nulla sarà lasciato al caso, con l’intentato di contrastare un disegno politico privo di ragioni giuridiche, logistiche e didattiche. Il 19 novembre oltre 2000 persone tra studenti, genitori, Dirigente, docenti e personale ATA scesero in piazza con trombe striscioni e qualche fumogeno per rivendicare la libertà della loro scelta fatta in funzione della qualità degli insegnanti e del metodo di studio offerto dal Da Schio Fondamentale per la difesa dell’indirizzo fù la visita dell’assessore regionale all’istruzione Elena Donazzan invitata a scuola dal Dirigente per illustrare la situazione della scuola e l’autosufficienza logistica che di fatto non giustificano il trasferimento del Turistico ad altro Istituto. Nell’ ottobre 2015 Il sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone afferma: sono stato a Vicenza, all’ Istituto Almerico da Schio” dove nel 2007 è nato il primo sportello autismo in Italia. Realtà come queste vanno valorizzate e estese all’intero Paese. Finanzieremo 106 sportelli autismo uno per ogni centro territoriale di supporto, per dare assistenza e consulenza a chi si occupa di queste realtà poiché esistono eroi per forza (genitori) e eroi per scelta (docenti). A seguito del DPR 29 ottobre 2012 n. 263 recante norme generali per la ridefinizione dell’assetto organizzativo didattico dell’istruzione degli adulti nell’anno scolastico 2014/2015 fù attivato, oltre al corso serale per l’indirizzo professionale per i servizi commerciali già presente, il corso serale per l’indirizzo professionale per i servizi dell’enogastronomia. A partire dall’ a.s. 2018/2019 il “Da Schio” ha arricchito l’offerta formativa ai propri studenti con la specializzazione in pasticceria grazie ad un laboratorio (definito super dai quotidiani) che si aggiunge a quelli già presenti di Cucina, Sala e Bar e Accoglienza Turistica, finanziato con 325 mila euro della provincia e che dispone dei più moderni macchinari professionali. Da molti anni sono attivi progetti di partenariato con scuole Europee al fine di coinvolgere gli studenti in attività accattivanti in grado di motivare il loro desiderio di conoscenza e educarli alla tolleranza e al rispetto reciproco. Mettendo a confronto le differenze culturali saranno in grado di prendere coscienza della ricchezza della propria identità. Medaglia d’oro nell’ a.s 2018/2019 alla Gara nazionale per gli alunni degli istituti professionali indetta dal MIUR con il piatto “lungo le rive, trota croccante con fantasia di asparagi”. In India, in rappresentanza dell’Italia, il 1° febbraio 2021, l’Almerico da Schio parteciperà alla YCO Young Chef Olimpiad 2021, confrontandosi con gli istituti alberghieri risultati vincitori nelle rispettive gare nazionali in Spagna, Scozia, Nepal, Giordania, Namibia, Nuova Zelanda, Uzbekistan, Sri Lanka, Emirati Arabi, Tunisia, Barbados, Bulgaria, Canada , Colombia. Il nostro istituto che da anni è centro esami Trinity organizza esami di certificazione linguistica in Inglese, Francese, Spagnolo, Tedesco organizzati da enti certificatori stranieri riconosciuti dal Ministero dell’ Istruzione ( Alliance Francaise, Trinity College, Goethe Institut, Instituto Cervantes ) che garantiranno ai nostri studenti al termine del quinquennio di padroneggiare altre lingue comunitarie per interagire in diversi ambiti e contesti lavorativi. L’ Istituto è Test Center accreditato da AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico), per erogare esami finalizzati al conseguimento della nuova ECDL ( European Computer Driving Licence ossia Patente Europea del Computer ). La certificazione ECDL FULL Standard, proposta dal nostro istituto costituisce l’ evoluzione della vecchia ECDL CORE e rappresenta l’ unica certificazione informatica trasversale comune a tutte le figure professionali indispensabile ormai per una Cittadinanza Digitale.