Cos'è

Il nostro Paese è ricco di testimonianze artistiche famose nel mondo, che insieme alle bellezze naturali e paesaggistiche ne fanno un luogo di grande attrattiva sul mercato turistico nazionale e internazionale. Servono, quindi, delle figure professionali qualificate, dei “tecnici del turismo”, preparati a valorizzare e sfruttare questo immenso patrimonio.

L’indirizzo Tecnico Turismo prepara appunto nuovi tecnici esperti in questo settore.

Secondo i maggiori Istituti di Ricerca il turismo diventerà, nell’immediato futuro, la più grande industria italiana e pertanto il settore con le maggiori possibilità di creazione di posti di lavoro.

Il piano di studi prevede un primo biennio con una formazione di base, comune a tutti gli istituti superiori, con degli approfondimenti propedeutici d’indirizzo, e un triennio focalizzato sull’ambito turistico-aziendale in un’ottica nazionale ed internazionale.

Alla fine del percorso scolastico, il diplomato al Tecnico Turismo sarà in grado di ricoprire funzioni di concetto e/o direttive in ambito turistico-ricettivo, di import-export e pubblico, con competenze specifiche nel comparto delle imprese del settore turistico e competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi aziendali. Il tecnico del turismo sa intervenire nella valorizzazione integrata e sostenibile del patrimonio culturale, artistico, artigianale, enogastronomico, paesaggistico ed ambientale. Integra le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia all’innovazione, sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa turistica inserita nel contesto internazionale.

A cosa serve

Il percorso di studi prepara gli allievi a:

  • Utilizzare sistemi informatici;
  • Operare nell’ambito della produzione dei servizi e/o prodotti turistici
  • Collaborare con soggetti pubblici/ privati all’interno di aziende turistiche per promuovere il turismo del territorio;
  • Collaborare nelle gestioni dell’azienda in particolare quelle del settore turistico (strutture ricettive, centri convegni, aeroporti, agenzie di viaggio, uffici turistici);
  • Riconoscere la specificità del patrimonio culturale per individuare strategie di sviluppo del turismo integrato e sostenibile;
  • Gestire servizi e/o prodotti turistici con particolare attenzione alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, artistico, culturale, artigianale, enogastronomico del territorio;
  • Collaborare a definire con i soggetti pubblici e privati l’immagine turistica del territorio e i piani di - qualificazione per lo sviluppo dell’offerta integrata;
  • Utilizzare i sistemi informativi, disponibili a livello nazionale e internazionale, per proporre servizi turistici anche innovativi;
  • Promuovere il turismo integrato avvalendosi delle tecniche di comunicazione multimediale;
  • Intervenire nella gestione aziendale per gli aspetti organizzativi, amministrativi, contabili e commerciali.
Struttura responsabile dell'indirizzo di studio
Luoghi in cui viene erogato l'indirizzo di studio
  • indirizzo

    Via Baden Powell, 33 - Vicenza

  • CAP

    36100

Programma di studio

 

Materie di insegnamento 1° biennio 2° biennio 5° anno
Classe prima Classe seconda Classe terza Classe quarta Classe quinta
Area comune
Lingua e Letteratura Italiana 4 4 4 4 4
Lingua Inglese 3 3 3 3 3
Storia 2 2 2 2 2
Matematica e Informatica 4 4 3 3 3
Diritto ed Economia 2 2
Scienza della Terra e Biologia 2 2
Educazione Fisica 2 2 2 2 2
Religione 1 1 1 1 1
Area di indirizzo
Scienze Integrate (Fisica) 2
Scienze Integrate (Chimica) 2
Geografia 3 3
Informatica 2 2
Economia Aziendale 2 2
Seconda Lingua Comunitaria 3 3 3 3 3
Terza Lingua Straniera 3 3 3
Discipline Turistiche e Aziendali 4 4 4
Geografia Turistica 2 2 2
Diritto e Legislazione Turistica 3 3 3
Arte e Territorio 2 2 2
Totale ore settimanali 32 32 32 32 32

 

L’orario complessivo settimanale ammonta a 32 ore di cui nel biennio 20 ore area comune e 12 area di indirizzo e nel triennio 15 ore area comune e 17 ore area di indirizzo.